AntropologiaArcheologiaArte e beni culturali
Astronomia
BiotechChimicaComunicazioneDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisicaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politiche e socialiStoria

"Clean Your Hands": lo spot degli studenti di Medicina

di Irene Alì (redazione web)

Con questo videoclip Davide Schilirò, Serena Strano, Serena Sturiale, Martina Trainito e Sergio Vancheri l'anno scorso si sono classificati secondi nella sfida tra atenei italiani lanciata per sostenere la campagna dell'Oms. I vincitori della sfida creativa 2017 saranno proclamati il 5 maggio


Per sostenere la campagna "Clean care is safer care" dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, il corso di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia dell'Università di Catania ha lanciato anche quest'anno una "sfida creativa" per la campagna di comunicazione della Giornata Mondiale "Who's Save Lives: Clean Your Hands global annual initiative".

Già nel 2016, accogliendo la proposta del Gruppo italiano studio igiene ospedaliera (Gisio) della Società italiana di Igiene, Medicina preventiva e Sanità pubblica (Siti), gli studenti dell'Università di Catania Davide Schilirò, Serena Strano, Serena Sturiale, Martina Trainito e Sergio Vancheri hanno realizzato questo video che si è classificato al secondo posto nella sfida nazionale tra diversi Atenei italiani.

«Le infezioni correlate all'assistenza - spiegano nel videoclip - si contraggono in occasione di ricoveri e durante l'assistenza sanitaria. In Europa - avvertono - ogni anno circa il 10% dei pazienti ricoverati in ospedale (oltre 4 milioni di persone) si ammalano per infezioni correlate all'assistenza. Si stima che circa il 30% di queste infezioni si possa prevenire».

Come? Davide, Martina, Sergio, Serena e Serena non hanno dubbi: «Lavarsi le mani è il modo più semplice di prevenire le infezioni».

Ulteriori informazioni per la partecipazione alla sfida creativa di quest'anno possono essere richieste inviando un'e-mail alla prof.ssa Antonella Agodi, coordinatrice nazionale del Gisio-Siti e docente del corso di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia dell'Università di Catania, all'indirizzo agodia@unict.it. I vincitori saranno proclamati il 5 maggio, in occasione della Giornata mondiale 2017.