AntropologiaArcheologiaArte e beni culturaliBiotechChimicaComunicazioneDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisicaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politiche e socialiStoria

Dalle elementari al biennio delle superiori

Nel secondo video della serie "Come insegnare l'italiano" il prof. Sabatini passa in rassegna i compiti specifici delle varie fasce di scolarizzazione: «È la scuola media lo snodo forte...




«Cominciare ad assumere come oggetto di riflessione la struttura della lingua è possibile solo dopo i dieci anni di età. È la scuola media lo snodo forte delle sviluppo delle capacità di lettura e scrittura». 

È questo il tema centrale del terzo video in cui Francesco Sabatini, emerito di Linguistica italiana dell'Università Roma Tre, spiega agli insegnanti delle scuole "come insegnare l'italiano".

Ripercorrendo i compiti delle varie fasce di scolarizzazione, il presidente onorario dell'Accademia della Crusca afferma che persino la prima fase della scuola superiore (il biennio) non va considerata come un'anticamera della storia letteraria, bensì come come una fase di maturazione delle abilità di lettura e di produzione di testi complessi.


Le riprese di "Dalle elementari al biennio delle superiori" sono state effettuate martedì 20 e mercoledì 21 ottobre 2015 al Monastero dei Benedettini di Catania nel corso degli incontri dal titolo "Italiano, la prima disciplina scientifica. Un curricolo da rifondare" e "Comprensione analitica dei testi e grammatica della lingua", tenuti nell'ambito del progetto di potenziamento delle competenze linguistiche e matematiche "Mat-Ita" realizzato dal Centro orientamento e formazione d'Ateneo in collaborazione con i dipartimenti di Matematica e Informatica (Dmi) e di Scienze umanistiche (Disum) dell'Università di Catania.


Vedi anche