AntropologiaArcheologiaArte e beni culturaliBiotechChimicaComunicazioneDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisicaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politiche e socialiStoria

Nuove minacce nel Mediterraneo: il ruolo della Nato e la cooperazione alla sicurezza in Europa

Jean-Pierre Darnis (Istituto Affari Internazionali) esplora l'evoluzione della Nato dalla Guerra Fredda ad oggi e si sofferma sul suo ruolo nella cooperazione alla sicurezza e nella gestione delle crisi




In questo video, Jean-Pierre Darnis (Istituto Affari Internazionali) esplora l'evoluzione della Nato dalla Guerra Fredda ad oggi e si sofferma sul suo ruolo nella cooperazione alla sicurezza e nella gestione delle crisi dentro e fuori l'Europa. 

Ripercorrendo le crisi del passato (dal Kosovo alla Libia, alla Georgia), analizza le dinamiche interne della Nato e le complesse relazioni tra i suoi membri. Un'attenzione speciale è riservata al ruolo della Russia come una minaccia emergente e all'importanza della difesa collettiva come una nuova priorità sull'agenda. Nell'ultima parte del video, Darnis si concentra sul Mediterraneo e la crisi siriana ed esplora la relazione tra la Nato e l'Unione Europea, anche alla luce della recente Strategia europea di Sicurezza globale e del Piano di Azione di Difesa.

Il prof. Darnis - docente all'Università "Sophia Antipolis" di Nizza - è stato ospite del dipartimento di Scienze politiche e sociali dell'Università di Catania nell'ambito delle attività didattiche 2016/17 della Cattedra Jean Monnet Eumedea (prof.ssa Stefania Panebianco).