AntropologiaArcheologiaArte e beni culturali
Astronomia
BiotechChimicaComunicazioneDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisicaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politiche e socialiStoria

International Conference on Optimization and Decision Science 2018

di Zammù TV (video)

Le relazioni dei docenti Panos M. Pardalos (University of Florida) e Maria Grazia Speranza (Università di Brescia) al 48° meeting annuale promosso dall'Associazione italiana di Ricerca operativa




Da lunedì 10 a giovedì 13 settembre 2018, a Taormina (Messina) si è svolta la Conferenza internazionale su Optimization and Decision Science (48° meeting annuale), organizzata dall’Associazione italiana di Ricerca operativa, in collaborazione con il Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Catania e con il patrocinio della Regione Siciliana.

Lo scopo della conferenza era presentare idee ed esperienze, condividere conoscenze e creare un punto di contatto tra ricercatori e professionisti di vari settori (matematica applicata, informatica, ingegneria, economia), aziende private e pubbliche, industrie e responsabili politici. Il tema era aperto nel vasto campo dell'ottimizzazione, delle decisioni, della scienza e dei metodi di risoluzione dei problemi, e della loro applicazione nei sistemi industriali e territoriali.

Le telecamere di Zammu TV hanno seguito due delle tre relazioni plenarie previste dal programma della conferenza. Quella del prof. Panos M. Pardalos, della University of Florida, dal titolo “On the Limits of Computation in Non-convex Optimization September” e quella della prof.ssa Maria Grazia Speranza, dell’Università di Brescia, dal titolo “Operations Research in Transportation and Supply Chain Management”.

I problemi su larga scala in ingegneria, nella progettazione di reti e nei sistemi energetici, in campi biomedici e in finanza sono modellati come problemi di ottimizzazione, ha premesso il prof. Pardalos. Gli esseri umani e la natura ottimizzano costantemente per ridurre al minimo i costi o per massimizzare i profitti, per massimizzare il flusso in una rete o per minimizzare la probabilità di un blackout in una rete intelligente.

A causa dei nuovi sviluppi algoritmici e del potere computazionale delle macchine (digitali, analogiche, biochimiche, computer quantistici, ecc.), gli algoritmi di ottimizzazione sono stati utilizzati per "risolvere" i problemi in un ampio spettro di applicazioni in ambito scientifico e ingegneristico. Ma cosa intendiamo per "risolvere" un problema di ottimizzazione – si è chiesto -, e quali sono i limiti di ciò che le macchine (e gli umani) possono calcolare?

Gli sviluppi nelle tecnologie digitali stanno creando nuove sfide e opportunità alla Ricerca Operativa. In questa presentazione, la prof.ssa Speranza ha discusso le tendenze della ricerca nell’ambito del trasporto e nella gestione delle supply chain illustrando brevemente alcuni esempi.