AntropologiaArcheologiaArte e beni culturali
Astronomia
BiotechChimicaComunicazioneDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisicaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politiche e socialiStoria

Emilia Greco

La musica è un mezzo per conoscere le nostre emozioni, la radio è lo strumento per donarle agli altri attraverso la voce.

Nata a Catania il 23 giugno del 1986. Dall'età di 14 anni abbandonato il mondo dello sport agonistico, ho iniziato il mio percorso nel mondo dello spettacolo, muovendo i primi passi in teatro nella compagnia “Neon” di Piero Ristagno, dove attraverso esercizi di “psicodramma” ho imparato a conoscere me stessa e usare l'arte per tirare fuori le mie emozioni donandole agli altri.

Nel 2006 iscritta alla facoltà di Lingue e letterature straniere di Catania (dove ho raggiunto il traguardo di laurea triennale nell'aprile 2013) ho conosciuto Radio Zammù (allora con sede all'interno del monastero dei Benedettini) dove ho svolto il mio primo provino il 10 settembre 2006 che mi avrebbe consacrato a un cammino da allora mai interrotto. La mia prima diretta a Radio Zammù (allora solo web radio) andò in onda il 13 settembre 2006, e a seguire questa fu la mia carriera all'interno di Zammù:

2006 - 2008 Il favoloso mondo di Emily: programma d'intrattenimento a tematica libera, della durata di un'ora, in onda una volta a settimana nella fascia pomeridiana.

2008 – 2009 Campus, la voce degli studenti: programma d'intrattenimento (con ospiti in studio) dedicato agli studenti universitari, della durata di un'ora, in onda due volte a settimana nella fascia pomeridiana.

2009 – 2010 Subacquei: programma d'intrattenimento a tematica estiva, della durata di un'ora, in onda due volte a settimana nella fascia pomeridiana.

2010 – 2011 La valigia sul letto: programma d'intrattenimento dedicato ai lavoratori estivi, della durata di un'ora, in onda due volte a settimana nella fascia pomeridiana.

2011 – 2012 Post it: programma di redazione giornalistica che si occupa degli eventi dell'università di Catania e delle iniziative culturali della città. Conduzione della durata di due ore, in onda tutte le mattine.

2011 – 2012 Oneiron, il decimo pianeta: radiodramma scritto, condotto e montato in post produzione da me medesima. Racconto a puntate di un pianeta che svela i suoi segreti attraverso i suoi abitanti. Candidato al Festival delle Radio Universitarie di Pisa, categoria “miglior format”, ha raggiunto il 5° posto in classifica. Della durata di un'ora, in onda una volta a settimana.

2012 – 2013 Hakuna Matata: programma d'intrattenimento a tematica libera, condotto in coppia con Mariagrazia Ragusa. Conduzione della durata di un'ora, in onda una volta a settimana.

2013 – 2014 The Book of Love: programma d'intrattenimento con tematiche inerenti al mondo dei sentimenti e delle emozioni umane. Conduzione della durata di un'ora, in onda tutti i pomeriggi.

Nell'estate 2013 ho collaborato con Radio Universal, presso il Lido di Naxos, per la conduzione di un programma radiofonico d'intrattenimento quotidiano mattutino.

2014 : candidata nella categoria “miglior voce senior” al Festival delle Radio Universitarie che si svolgerà a Novara dal 5 al 7 giugno 2014

Nell'anno 2010 – 2011 ho svolto il lavoro di redazione giornalistica, realizzando servizi prevalentemente a carattere sportivo e universitario, fra tutti spiccano:

Mondiali di scherma: interviste esclusive a tutti gli atleti della nazionale italiana
Palio delle facoltà: diretta in esterna e interviste presso il CUS Catania
Mondiali di ginnastica artistica: interviste esclusive alle atlete della nazionale italiana
Cutgana: conferenze universitarie inerenti al mondo della Scienza
La notte dei ricercatori: diretta e interviste ai maggiori esponenti della ricerca universitaria a livello nazionale
M'illumino di meno: diretta presso il monastero dei Benedettini, per la notte dedicata al risparmio energetico, organizzata dall'associazione “Officine Culturali” di Catania

Nello stesso anno mi sono occupata della formazione dei nuovi giovani di Radio Zammù e della parte tecnica durante le dirette.

Dopo otto anni continua la mia collaborazione con Radio Zammù, realtà in cui ho investito energie, speranze e ambizioni. La radio per me non è un hobby, è uno stile di vita! Quando le parole si uniscono alla musica, creano un connubio di emozioni che possono arrivare al cuore di tutti, e quando ti trovi davanti al microfono, hai la consapevolezza di poter donare una riflessione in più, un pensiero in più, un sorriso in più a chi ti ascolta, aiutandolo magari ad affrontare meglio la sua giornata. La radio è il modo più diretto per tirar fuori la propria personalità, comunicando a chi è in ascolto il proprio modo di vedere il mondo. 


I suoi contributi