AntropologiaArcheologiaArte e beni culturaliBiotechChimicaComunicazioneDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisicaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politiche e socialiStoria

"Don Giovanni" di Mozart, l'opera buffa che ha rivoluzionato il teatro musicale

di redazione web e Zammù TV (video)

In cartellone per la stagione lirica 2017 del Teatro Massimo Bellini di Catania, l'opera viene presentata dal compositore e musicologo Giovanni Bietti, tra i conduttori delle "Lezioni di Musica" in onda su Rai Radio3




A presentare l'opera "Don Giovanni" di Wolfgang Amadeus Mozart è in questo video il compositore, pianista e musicologo Giovanni Bietti. Ospite di "Preludi all'Opera 2017" - l'iniziativa curata dal Teatro Massimo Bellini e dal dipartimento di Scienze umanistiche dell'Università di Catania - Bietti ci conduce con un linguaggio semplice e chiaro e con l'aiuto di esempi musicali suonati e "raccontati", alla scoperta delle caratteristiche drammatiche e musicali dell'opera mozartiana «che ha rivoluzionato il teatro musicale».

In video Bietti spiega ad esempio perché il "Don Giovanni" - un'opera che comincia con un tentativo di stupro e un assassinio, e che finisce con la morte del protagonista - sia stato definito da Mozart un'opera buffa: per comprenderlo bisogna tendere l'orecchio alla musica, al suo linguaggio e alla sua stupefacente varietà.

Considerato uno dei migliori divulgatori musicali italiani, Giovanni Bietti è collaboratore esterno dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma e ha inoltre insegnato Composizione al Conservatorio "Vincenzo Bellini" di Catania ed Etnomusicologia all'Università "Carlo Bo" di Urbino. È tra i conduttori della fortunatissima trasmissione di Rai Radio3 "Lezioni di Musica".