ArcheologiaArte e beni culturaliBiotechChimicaComunicazioneDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisicaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politiche e socialiStoria

Radicepura, il festival del garden design e dell'architettura

di Noemi Aprea

Presentato ai Benedettini il festival che apre i battenti il 21 aprile e che vedrà coinvolti giovani designer, istituzioni, imprese, grandi protagonisti del paesaggismo, dell'arte e dell'architettura




In video la presentazione della prima edizione del Radicepura Garden Festival che si è tenuta il 22 marzo scorso nel Coro di Notte del Monastero dei Benedettini. L'evento, che apre a Giarre il 21 aprile, è promosso dalla Fondazione Radicepura ed è dedicato al garden design e all'architettura del paesaggio del Mediterraneo che vede coinvolti giovani designer, istituzioni, imprese, grandi protagonisti del paesaggismo, dell'arte e dell'architettura.
A presentare l'evento Mario Faro, imprenditore e vicepresidente della Fondazione Radicepura.
«La Sicilia è un grande giardino, l'habitat ideale per ospitare un garden festival. I giardini sono da sempre un elemento culturale, oltreché ornamentale, che ci appartiene e ci contraddistingue, malgrado negli ultimi decenni una fase di mutilazione artistica abbia portato al depauperamento del potenziale territoriale» spiega Mario Faro.
Fino al 21 ottobre, nel parco botanico di Radicepura, sarà possibile visitare 14 giardini, realizzati appositamente con le piante più originali coltivate da Piante Faro, che raccoglie 800 specie e oltre 5000 varietà, grazie all'attività portata avanti da oltre 50 anni da Venerando Faro, oggi alla guida dell'azienda insieme ai figli Mario e Michele.