AntropologiaArcheologiaArte e beni culturali
Astronomia
BiotechChimicaComunicazioneDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisicaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politiche e socialiStoria

Anche il Teatro romano di Catania rivive in 3D

di redazione web

Sarà mostrata al pubblico tra pochi giorni la ricostruzione virtuale curata dall'Ibam Cnr. Intanto ecco alcune immagini in anteprima

Dopo l'anfiteatro, sarà presto mostrata al pubblico anche la ricostruzione virtuale del Teatro romano di Catania. Un progetto di ricerca, nato e sviluppato nell'ambito del grande progetto di archeologia urbana OpenCiTy, che ha visto impegnati, in stretta collaborazione, gli archeologi dell'Istituto per i beni archeologici e monumentali del Cnr di Catania (coordinati dal dott. Giuseppe Cacciaguerra) e gli esperti di archeologia virtuale dell'ITlab della sede di Lecce (coordinati dall'arch. Francesco Gabellone).

Le ricerche sono state focalizzate sulla fase di architettonica più monumentale, quella del II-III secolo d.C., e hanno permesso di svelare, tra ipotesi e conferme, un volto inedito dell'antico edificio, nel momento di maggiore splendore.

L'obiettivo è quello di promuovere la conoscenza del Teatro romano di Catania, oggi celato tra le moderne costruzioni, proponendo un'ipotesi ricostruttiva in grado di rendere chiare e tangibili le caratteristiche e le logiche funzionali e, al tempo stesso, capace di rievocare l'originario splendore di un edificio che ancora oggi rappresenta uno dei simboli della città di Catania durante il periodo romano.


Vedi anche