AntropologiaArcheologiaArte e beni culturali
Astronomia
BiotechChimicaComunicazioneDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisicaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politiche e socialiStoria

"Trans mare", una discesa al porto per promuovere l'inclusione e il confronto

di Giorgio Raito e Dario Grasso

Al liceo "Cutelli" di Catania si è parlato di pace, accoglienza e dialogo tra i popoli nella quarta edizione della Notte nazionale del Classico




Una "Discesa al Porto di Catania" per riaffermare l'apertura della società catanese al confronto e a nuove forme di inclusione. L'iniziativa è stata promossa dal Liceo "Mario Cutelli" di Catania nell'ambito della quarta edizione della Notte nazionale del Classico che si è tenuta il 12 gennaio. Protagonisti della "passeggiata" della pace e del dialogo tra i popoli e le culture, attraverso le strade cittadine, sono stati gli studenti dell'istituto etneo.

L'evento è stato introdotto dalla dirigente dell'istituto scolastico catanese Elisa Colella, la quale ha evidenziato l'importanza del tema "Trans mare", un percorso che intende «richiamare e far toccare con mano la sensazione di ingresso dei migranti, in una realtà come quella di Catania e della Sicilia, vera porta d'Europa» e al tempo stesso fornire agli studenti degli strumenti per comprendere al meglio la società in cui vivono.