AntropologiaArcheologiaArte e beni culturaliBiotechChimicaComunicazioneDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisicaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politiche e socialiStoria

Filosofia: tre domande semplici

"Cosa posso sapere? Come devo agire? Cosa posso sperare? Domande semplici ma anche profonde". Prendendo in prestito le parole di Kant, il filosofo dell'UniversitÓ di Costanza, Gereon Wolters riflette su come diffondere la filosofia nel mondo di oggi. Un'analisi che si inserisce nell'ambito del 38░ Congresso della societÓ filosofica italiana, tenutosi a Catania




"Le domande che si pone ogni uomo, come ha detto Kant, sono sempre le stesse: cosa posso sapere? Come devo agire? Cosa posso sperare? Domane semplici ma anche profonde. Per le risposte ci vuole professionalitÓ riflessiva come accade nelle universitÓ. Ma i questo senso i festival sono un aiuto al grande pubblico".

Gereon Wolters, docente di Filosofia e Storia delle Scienze alla FacoltÓ di Filosofia dell'UniversitÓ di Costanza, risponde alla domanda sulle cause del "bisogno di divulgazione" del sapere filosofico.

"La domanda civile di filosofia" Ŕ il titolo della conversazione tra i filosofi Maurizio Ferraris (UniversitÓ di Torino), Giulio Giorello (UniversitÓ di Milano) e Gereon Wolters (UniversitÓ di Costanza), intervistati dalla giornalista Rosa Maria Di Natale per Zamm¨ TV, la web television dell'UniversitÓ di Catania.

Con loro, nell'Aula 2 del Palazzo centrale dell'UniversitÓ di Catania, ci sono Francesco Coniglione, presidente della SFI (SocietÓ filosofica italiana, fondata nel 1906) e Stefano Poggi, presidente al XXXVIII Congresso SFI.

L'intervista Ŕ stata registrata nell'ambito del 38░ Congresso della societÓ filosofica italiana, tenutosi a Catania in collaborazione con l'UniversitÓ di Catania e il Dipartimento di Scienze della Formazione, dal 31 ottobre e 2 novembre 2013, sul tema: "La domanda civile di filosofia. Modi, tipi e generi del filosofare per la societÓ del XXI secolo".


Vedi anche