AntropologiaArcheologiaArte e beni culturaliBiotechChimicaComunicazioneDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisicaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politiche e socialiStoria

I generi letterari nelle letterature romanze

di Zammù TV (video)

Una lezione di Antonio Pioletti, già docente di Filologia romanza all'Università di Catania, suddivisa in tre video: il primo è una introduzione dedicata ai generi letterari, nel secondo si parla di epica, nel terzo di romanzo




Nel video di Zammu TV la lezione del prof. Antonio Pioletti, già ordinario di Filologia romanza nell'Università di Catania, su "I generi letterari nelle letterature romanze".

La lezione è divisa in tre parti: la prima è una introduzione, nella quale lo studioso catanese affronta il problema di cosa siano i generi letterari con particolare attenzione alle letterature romanze: sono forme date a priori o famiglie storiche di testi definibili solo in quanto sistemi letterari in perenne movimento? Il docente si sofferma sull'opera dello studioso tedesco Hans Robert Jauss a cui secondo Pioletti si deve «una ben documentata critica alla visione universalistica dei generi letterari».

Nella seconda parte, Pioletti parla dell'epica chiedendosi se sia sostenibile ritenere essa «da quella classica a quella medievale, sia segnata da un’oggettività monologica». O se nell’epica, con i tratti propri delle diverse fasi storico-letterarie, «è possibile intravedere una tendenza monologica che si staglia però su uno sfondo dialogico, sulla rappresentazione di una pluralità di punti di vista e di codici culturali».

La terza parte è dedicata nello specifico al romanzo, forse la forma letteraria più comune oggi. «È sostenibile ritenere che il romanzo nasca con e dalla Modernità? Ha senso cercare quale sia stato il primo romanzo?». Secondo il docente «è forse maggiormente cognitivo ricostruire il suo processo di formazione, il manifestarsi dei suoi procedimenti narrativi a partire almeno dal romanzo greco erotico».


Vedi anche